Parlamento Europeo Giovani: obiettivo raggiunto!

parlamento giovaniPer il secondo anno consecutivo una delegazione di undici studenti del nostro Istituto ha superato la fase di Preselezione del Parlamento Europeo Giovani(PEG), il progetto del MIUR e del CONSIGLIO d'EUROPA riservato alle eccellenze delle classi terze e quarte delle scuole secondarie italiane di II grado. E' un risultato che ci inorgoglisce perché Il MARCONI figura tra le prime scuole in Italia per qualità e spessore culturale, fattori che rappresentano il valore aggiunto nella formazione dei giovani. Le attività del PEG si propongono di promuovere il dialogo e il confronto tra i giovani europei perché possano esercitare consapevolmente i valori della cittadinanza attiva e interiorizzare l'alto contenuto educativo e culturale insito nel progetto stesso.

Gli studenti Alessia Chimento, Andrea Porcelli, Marcela Guadalupe Ruelas Giron, Andrea Vicari, Samuele Zanotti (IIIA LSSA), Emanuela Paoloni (IVA LSSA), Brook Fayella Ashcraft, Giulia Guerriero, Elisa Maola (IVB LSSA), Cristiano Maria Coppotelli, Adrian Razvan Dumitrescu (IVA ITT), coordinati dalle docenti Maria Franca Nigro, Ilaria Gardin, Ada Guerriero, Roberta Abballe hanno elaborato una risoluzione parlamentare vincolata di 1500 parole in lingua italiana e inglese sul seguente tema:"La difficile situazione geopolitica in Medio Oriente e nel Nord africa è causa di un consistente e continuo afflusso migratorio verso l'Unione Europea. Considerando le differenze esistenti tra gli Stati membri di frontiera nella gestione dell'emergenza umanitaria che ha per scenario il Mediterraneo, così come la diversa propensione all'accoglienza e all'integrazione dei migranti, quali passi devono essere intrapresi al fine di dare una risposta efficace in materia? Come e in che misura devono essere ripartite le responsabilità in materia fra gli Stati dell'Unione?". La stesura della risoluzione ha richiesto da parte di alunni e docenti un lungo lavoro di ricerca delle fonti legislative di diritto nazionale e internazionale che regolano attualmente i flussi migratori verso l'UE per arrivare a formulare proposte operative concrete in merito alle funzioni e ai ruoli che i paesi di frontiera dovrebbero svolgere per gestire al meglio un fenomeno complesso come quello delle migrazioni dai Paesi terzi. Ora per la delegazione del MARCONI inizierà la seconda fase di preparazione prevista dal progetto che si concluderà a Volterra nel periodo 24-28 aprile 2015, quando si terrà la Selezione Nazionale del PEG. In quella sede verranno scelti gli studenti migliori d'Italia che parteciperanno alle sessioni internazionali nel prossimo autunno. Durante il soggiorno a Volterra i nostri delegati saranno impegnati in lavori parlamentari all'interno di commissioni sotto la supervisione di chairperson europei; dovranno scrivere mozioni su temi assegnati da una giuria di esperti internazionali che verranno poi discusse nell'Assemblea generale del Parlamento Europeo Giovani. Tutte le attività saranno tenute in lingua inglese, veicolo linguistico capace di far dialogare giovani provenienti da tutta Europa, che scoprono il piacere di stare insieme, di discutere intorno a temi di stringente attualità, di condividere valori comuni nelle differenze. I lavori si concluderanno con la General Assembly, in occasione della quale giurati europei sceglieranno gli studenti migliori che rappresenteranno l'Italia nelle sessioni internazionali. Quest'anno il nostro istituto si presenterà alle Selezioni Nazionali con una delegazione davvero "internazionale": Dumitrescu Adrian è di origine rumena, Ashcraf Brook( USA)e Ruelas Marcela(Honduras) sono le due Exchange students di AFS/Intercultura ospiti del nostro istituto, Vicari Andrea è vissuto cinque anni negli USA e tre in Inghilterra. La geografia composita della nostra delegazione è la miglior risposta ai contenuti educativi del progetto: rendere il dialogo interculturale un valore concreto, agìto, capace di sconfiggere i pregiudizi, gli stereotipi e le chiusure nei confronti dell'altro. Non ci resta che augurare ai nostri ambasciatori buon lavoro con la speranza che a Volterra possano vivere un'esperienza umana, formativa e culturale che arricchisca le loro vite e capitalizzi al meglio le loro competenze per raggiungere risultati sempre più importanti.

Ilaria Gardin, referente del progetto PEG

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!


Se vuoi saperne di più  fai click sul link "No, dammi maggiori informazioni" per leggere l'informativa sui cookie. Facendo click sul link "Si, accetto" acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito.