La quinta E presenta il suo progetto alla STM – Best Engage

image001

Alle 9:30 del giorno 27 maggio 2016 presenti il dirigente scolastico dott.ssa Ester Scarabello, la prof.ssa Angela Casulli, il prof. Daniele Marascia e la prof.ssa Alessandra de Vitis,  gli studenti della classe VE hanno presentato il proprio lavoro svolto nell’ambito del progetto “Adotta una quinta” ai rappresentanti della STM – Best Engage, nelle persone dei signori Luca Mion e Omar Cacciotti.

Lo studente Lorenzo Buonarosa  ha esordito esponendo le specifiche dei requisiti software del progetto mostrando il documento relativo sullo schermo.

L’obiettivo del progetto è stato la realizzazione di un sistema informatico in grado di gestire gli asset aziendali assegnati ai dipendenti in relazione alla commessa.

Pertanto, è stato necessario calarsi nella realtà aziendale, comprendere il problema e provvedere allo sviluppo del relativo software. 

image002

Davide Orlacchio ha illustrato le attività svolte al fine di realizzare il prodotto finito cioè: intervista al cliente, pianificazione delle attività di progetto, analisi e formalizzazione delle attività progettuali, confronto con il cliente, attività di progettazione, codifica, realizzazione dei casi di test, verifica del prodotto.

Vittorio Verticilo ha mostrato come è stata realizzata la documentazione.

Per allocare correttamente le attività progettuali  e la relativa documentazione, la classe, insieme con la prof.ssa Casulli, che ha avuto un ruolo determinante per la buona realizzazione del prodotto finito, ha deciso di strutturare il documento secondo i tre modelli del ciclo di vita del software: concettuale, logico e fisico.

Ogni fase progettuale è stata documentata e, invece di consegnarla su supporto cartaceo è stata inserita nel sito come  una ulteriore voce di menu che consentirà al cliente di prenderne visione.

 Infine, Emanuele Vargiu  ha spiegato in dettaglio le varie fasi della programmazione:

  • realizzazione di un sito internet che permetta l’accesso agli utenti autorizzati, al fine di inoltrare richiesta di asset per la commessa specificata;
  • gestione dell’iter amministrativo per la consegna dell’asset;
  • gestione degli eventuali interventi di manutenzione sull’asset assegnato;
  • gestione della riconsegna dell’asset;
  • gestione dei vendor, delle motivazioni e delle tipologie, al fine di consentire all’asset manager di poter parametrizzare i valori;
  • visualizzazione della documentazione di progetto, strutturata ed organizzata.

image003Ogni fase oggetto di realizzazione è stata svolta utilizzando strumenti software di disegno e sviluppo, nonché software free, che hanno permesso di realizzare i diagrammi di attività, di deployment, di contesto nonché i data flow diagram.

La simulazione della sessione di lavoro è stata fatta in campo; più che di simulazione si è trattato di una vera e propria realizzazione del progetto.

Terminata l’esposizione del lavoro i sigg. Luca Mion e Omar Cacciotti  hanno ringraziato i ragazzi per il lavoro svolto, per la qualità e la completezza delle informazioni e del prodotto, nonché per la proprietà di linguaggio utilizzata, relativamente a termini non solo legati strettamente al progetto ma alla realtà aziendale, invitando, infine, i ragazzi a continuare il lavoro dopo gli esami di stato.

 

               

Il dirigente scolastico e il consiglio di classe, parimenti, ringraziano l’azienda per il tempo speso con gli studenti e per la fattiva collaborazione che in un clima sinergico ha permesso di proiettare i diplomandi nella realtà lavorativa.                                           

                                                                                                                             Prof.ssa Alessandra De Vitis

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!


Se vuoi saperne di più  fai click sul link "No, dammi maggiori informazioni" per leggere l'informativa sui cookie. Facendo click sul link "Si, accetto" acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito.