L’inclusione va a canestro con il Basket Unificato presso l’ I.I.S. “Marconi” di Latina

european basketball week latina dicembre 2016Giovedì 1 Dicembre il nostro Istituto ha avuto il privilegio di ospitare la tappa pontina dell’European Basketball Week , evento che si svolge contemporaneamente in 35 Paesi e che coinvolge ogni anno circa 19.000 atleti con disabilità intellettiva e non, allo scopo di superare stereotipi e pregiudizi attraverso lo sport.
Dopo i saluti del Dirigente Scolastico Dott.ssa Ester Scarabello che che ha sottolineato il valore educativo della manifestazione, i moderatori dell’evento, dott. Fabrizio Benvenuti e la vicepresidente di Special Olympics Maria Rosa Testa, hanno invitato sul palco il Delegato provinciale del CONI di Latina Fabrizio Malgari e il Cavalier Lucio Benacquista, accompagnato da atleti della prima squadra di basket militante in serie A2.
Nell’Aula Magna è stato dato ampio spazio alle emozioni con la visione di filmati che hanno suscitato nei presenti momenti di riflessione; molto toccante la storia di Nik Vujicic, coach motivazionale australiano nato senza gambe né braccia che ha saputo fare della sua tragedia un punto di forza.
In seguito i ragazzi hanno ascoltato con grande attenzione le testimonianze dei tanti atleti diversamente abili intervenuti , che sono stati omaggiati dai ragazzi del “Marconi” con magliette ricordo con il logo del nostro Istituto.
olympics european basketball week 77712.660x368Si è passati quindi in palestra dove tutti gli atleti hanno proclamato il giuramento di Special Olympics: “CHE IO POSSA VINCERE , MA SE NON RIUSCISSI, CHE IO POSSA TENTARE CON TUTTE LE MIE FORZE.”
E’ sul campo da gioco che si è svolta l’esperienza più significativa: guidati dal tecnico nazionale Special Olympics Prof. Alfonso Masullo, atleti con disabilità intellettiva, insieme ai ragazzi del nostro Istituto e della Benacquista, si sono cimentati in percorsi strutturati e in partite di basket unificato, dimostrando come lo sport sia in grado di mettere in comunicazione chiunque e dando la testimonianza diretta di un futuro che non guarda ai limiti ma alle capacità di ognuno evidenziando più di ogni altra cosa il valore inclusivo dello sport.

Proff.ssa Barbara Pisanu

Rassegna Stampa

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!


Se vuoi saperne di più  fai click sul link "No, dammi maggiori informazioni" per leggere l'informativa sui cookie. Facendo click sul link "Si, accetto" acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito.