Latina Legale

Latina legaleIl giorno 02 febbraio 2017 si è tenuto presso il nostro Istituto un incontro di sensibilizzazione denominato “Latina Legale”, progetto promosso e realizzato ,dalla Questura di Latina in collaborazione con il Comune di Latina, con attivisti locali del movimento anti mafia e con i creatori pontini della serie web “La Banda della Migliara”, indirizzato alle classi quarte e quinte.

L’incontro si è aperto con i saluti del Dirigente Scolastico Dott.ssa Ester Scarabello e a seguire gli interventi del PRIMO DIRIGENTE DELLA POLIZIA DI STATO DOTT.SSA PENTASSUGLIA del VICESINDACO DI LATINA DOTT.SSA PAOLA BRIGANTI e dell’ASSESSORE ALLE POLITICHE GIOVANILI DOTT.SSA CRISTINA LEGGIO, che hanno trattato il tema della criminalità e cittadinanza attiva .
L’ISPETTORE SUPERIORE DELLA POLIZIA DI STATO TOMMASO MALANDRUCCO ha approfondito il ruolo dell’assuntore di stupefacenti, quale pilastro nell’economia delle mafie, ripercorrendo le fasi del fenomeno, dalla produzione all’assunzione, con un’analisi realista circa il tributo, in termini di vite umane, di violazione dei diritti umani, di degrado della società, sotto un punto di vista alternativo con una presa di coscienza inedita.
LatinaLegale1Il DOTT. FABRIZIO MARRAS, ATTIVISTA MOVIMENTO ANTI MAFIA, ha illustrato come i beni confiscati alla mafia vengano reintrodotti a favore della società civile, anche grazie all’impegno di tanti giovani.
I vari interventi sono stati intervallati dai cortometraggi della serie “LA BANDA Della MIGLIARA”, produzioni frutto dell’estro di PAOLO TOSELLI ed altri giovani registi emergenti di Latina, che si sono affermati in poco tempo per aver dimostrato come con la satira si può, a proprio modo, contribuire a creare una mentalità di contrasto ai fenomeni criminali.

 

photo gallery.resizedAlbum fotografico

Barbara Pisanu

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!


Se vuoi saperne di più  fai click sul link "No, dammi maggiori informazioni" per leggere l'informativa sui cookie. Facendo click sul link "Si, accetto" acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito.