Trionfo del MARCONI alla gara “Riaccendete il saldatore”

Foto1

Foto2Nei giorni 10-11 e12 febbraio 2017, si è svolta nella tranquilla e assolata atmosfera di Piana della Orme, la seconda edizione della manifestazione “ Riaccendete il saldatore” organizzata dall’associazione “Quelli della Radio”.
Erano presenti lavori realizzati da varie scuole e da appassionati di autocostruzioni.

Foto3La nostra scuola ha partecipato anche quest’anno con l’entusiasmo che sempre ci caratterizza e con un copioso numero di prototipi.
I dispositivi, tutti interessanti e realizzati con il microcontrollore Arduino, hanno messo in non poca difficoltà la giuria nell’assegnare gli ambiti premi.

Foto4Quest’anno sono stati presentati vari lavori realizzati sia da singoli studenti che anche da gruppi formati da studenti provenenti da varie classi.
I vari gruppi sono stati coordinati e accompagnati nei tre giorni della manifestazione dalla prof.ssa De Vitis che ha presentato, fuori concorso, un robot tratto dalla serie televisiva “DR WHO”, realizzato con l’ing. Achille De Santis ed Emanuele Vargiu nostro studente diplomatosi lo scorso anno.

 


Foto5

Wenjing Dai e Matteo Menta della classe VE hanno presentato una stazione meteorologica mobile , pilotata via bluetooth da cellulare, in cui i parametri misurati vengono visualizzati sul cellulare stesso attraverso un’app realizzata dallo stesso Matteo Menta, a loro è andata la menzione speciale della giuria.

Foto6

A Federico Costa della classe VE è stato assegnato il premio speciale della giuria per la sua automobilina che schiva gli ostacoli.

Foto7

 

Davide Capponi e Anthony Schievano della classe IVAtlc hanno vinto il secondo premio con il loro amplificatore a valvole autocostruito che, attraverso un microcontrollore arduino, comunica via bluetooth con il cellulare.

Il primo premio è andato al numeroso gruppo formato dagli studenti delle classe IVE, IIIF e VAtlc coordinato dal prof. Lucciola, che ha realizzato un prototipo di dispositivo per il controllo remoto di una serra a coltura idroponica.

Anche quest’anno i nostri ragazzi si sono confrontati, e in maniera molto brillante, con realtà diverse da quella scolastica.

E’ stato un week-end intenso e molto emozionante.
Complimenti ragazzi!

Alessandra de Vitis

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!


Se vuoi saperne di più  fai click sul link "No, dammi maggiori informazioni" per leggere l'informativa sui cookie. Facendo click sul link "Si, accetto" acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito.