PODIO per il “MARCONI” alla FINALE PROVINCIALE dei CAMPIONATI SPORTIVI STUDENTESCHI di TENNISTAVOLO

01 IMG 20170420 WA0046 1.resizedOttima prestazione delle squadre Allievi e Juniores maschile ai Campionati Sportivi Studenteschi di Tennistavolo dove gli studenti del Marconi hanno conquistato la meritatissima terza posizione alla finale provinciale 2017.
Non male per essere un debutto! Questa partecipazione, infatti, è stata una “prima” assoluta per gli studenti del Marconi che mai prima di ora si erano cimentati in questo sport, che è anche disciplina olimpica, e dopo soli 3 mesi di allenamenti!
02 IMG 20170420 WA0044 1.resizedSì... soli tre mesi ma intensivi e con due coach d’eccezione Manuel Corradini e Simone Carturan, istruttori e atleti della ASD Cral Roma – Sezione di Latina – che, grazie alla disponibilità del dirigente Maria Teresa Pastore, in stretta collaborazione con la docente referente, la prof.ssa Anna Cosentino, hanno offerto le proprie competenze agli studenti che hanno partecipato al corso pomeridiano con costanza ed impegno, apprendendo le nozioni di base, i regolamenti e affinando la tecnica e la tattica di gioco.
03 P 20170420 113807.resizedLa squadra Allievi, composta dagli studenti Stefano Zhang del 1B Lssa, Gabriele Marchetti del 1A Itt e Leonardo Ganzaroli del 2C Itt, e la squadra Juniores maschile con Giuseppe Frosi, Samuele Vitale, entrambi del 4A Itt e Leonardo Crescenzi del 4B Itt, si sono sfidate nelle quattro aree di gioco con le più blasonale squadre degli Istituti del sud pontino, che da anni competono con successo in questa disciplina, in un tabellone a gironi con incontri che si sono dimostrati intensi e avvincenti.
L’elevata dose di concentrazione richiesta dal gioco abbinata alla fulminea velocità di movimento fa dire che giocare a Tennistavolo “è come giocare a scacchi correndo i 100 metri” ma significa anche divertimento allo stato puro, convivialità, socializzazione e, naturalmente benessere psico-fisico, infatti, è uno sport completo che mette alla prova l’apparato muscolare nella sua totalità e l’apparato riflesso-cognitivo permettendo, inoltre, l’alternanza dell’esercizio aerobico e anaerobico.

COMPLIMENTI RAGAZZI!!!

prof.ssa Anna Cosentino

 

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!


Se vuoi saperne di più  fai click sul link "No, dammi maggiori informazioni" per leggere l'informativa sui cookie. Facendo click sul link "Si, accetto" acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito.